Plovdiv è la destinazione privilegiata per le aziende di outsourcing

Plovdiv è la destinazione privilegiata per le aziende di outsourcing

14.11.2019

Per il 2018 i ricavi generati dal settore a Plovdiv sfiorano i 54 milioni di euro


Un sempre maggior numero di  aziende scelgono di esternalizzare alcuni processi, e allo stesso tempo, sempre più aziende bulgare e straniere si stanno specializzando nell’offrire questo tipo servizio. Gli studi su scala globale indicano che l’outsourcing è uno dei business che presenta i maggiori tassi di crescita. La tendenza sta già interessando anche la Bulgaria. Negli ultimi anni, Plovdiv ha dimostrato di essere la destinazione per l’outsourcing con la crescita più rapida a livello nazionale.
Nel 2019 oltre 70 sono le aziende che operano sul territorio: 32 con sede legale in città e altre 39 con uffici.

Plovdiv è anche la città con la più alta crescita del personale impiegato nel settore outsourcing. L’aumento rispetto all’anno precedente è del 13%. Secondo gli analisti, la ragione è il numero elevato di giovani, con un buon livello di lingua inglese, nonché prezzi degli uffici quasi 3 volte più economici rispetto alle altre grandi città dei Balcani come Sofia, Bucarest e Belgrado. I dati mostrano che oltre 3200 persone sono impiegate nelle varie società di outsourcing.

Solo nel 2018, le aziende con sede a Plovdiv hanno generato ricavi per 54 milioni di euro. Se aggiungiamo a questo importo le entrate delle società che hanno sede a Sofia ed uffici a Plovdiv, l’importo salta fino a 110 milioni di euro.
Le aspettative per il 2019 sono per un ulteriore aumento dei ricavi da tale attività di almeno il 10-15%. Per quanto riguarda il profilo delle società straniere che sono entrate in questo mercato a Plovdiv, la maggior parte sono aziende britanniche, otto, seguite da cinque tedesche e quattro olandesi.