Lachezar Borisov: sono previsti 1415,6 mln di euro per lo sviluppo delle innovazioni

28 febbraio 2019,

Per il periodo 2014-2020 sono previsti 1415.6 mln. di euro per lo sviluppo delle innovazione nell’ambito della strategia per la specializzazione intelligente (ISIS) in quattro settori prioritari in cui la Bulgaria vanta capacità economica, scientifica e tecnica. Questo ha dichiarato ill Vice Ministro dell’Economia Lachezar Borissov durante un evento nell’ambito del progetto “Supporto per la crescita e la gestione delle regioni con scarsa crescita”, organizzato dal Ministero dell’Economia, con il sostegno del Centro comune di ricerca (CCR) della Commissione europea.
Secondo il vice ministro dell’Economia, la capacità di innovazione delle imprese bulgare è migliorata dopo l’adesione della Bulgaria all’UE, ma le PMI devono affrontare una serie di ostacoli per essere innovativi. Ha affermato che l’obiettivo principale della politica del Ministero dell’Economia è quello di creare modelli per superare questi ostacoli, consentendo a più aziende di innovare e sviluppare più attivamente nuovi prodotti e processi.
Il Vice Ministro Borisov ha sottolineato che la Bulgaria sta agevolmente raggiungendo il principale obiettivo strategico di ISIS 2020, per passare dal gruppo di “innovatori modesti” al gruppo di “innovatori moderati” tanto che alla fine del 2017 la Bulgaria ha raggiunto una capacità innovativa pari al 48% della media dell’UE, a fronte del 40% del 2014. “Abbiamo uno sviluppo irregolare delle regioni bulgare, con un ruolo dominante della regione sud-ovest, all’interno della quale ricade Sofia. Infatti, il contributo di tale regione al PIL nazionale (41,5%) è quasi pari al contributo delle cinque restanti regioni”, ha affermato Borisov. Ha infine concluso che lo sviluppo sostenibile dell’ecosistema di innovazione nel paese richiede uno sforzo ulteriore per sviluppare la ricerca e nuovi tipi di ecosistema in ciascuna delle sei regioni della Bulgaria.
Fonte: www.mi.government.bg