Gli investimenti diretti esteri sono cresciuti del 20 %

Gli investimenti diretti esteri sono cresciuti del 20 %

25 Gennaio 2015,

Gli investimenti diretti esteri sono cresciuti del 20 %

 

Gli investimenti diretti esteri in Bulgaria nei primi mesi del 2015 hanno raggiunto un ammontare di 1,47 mlrd.euro, registrando una crescita del 20,6% rispetto allo stesso periodo dell` anno precedente ovvero 250, 6 mln. in piu. Questi i dati annunciati lunedi 25 gennaio dalla Banca Centrale bulgara.

Tale crescita si è indirizzata principalmente in investimenti in azioni e titoli, per un ammontare di 988,1 mln. euro, con un aumento di 506 mln. euro rispetto allo stesso periodo del 2014. In particolare, gli IDE di novembre sono stati 96,7 mln. di euro in più rispetto al mese di ottobre, anche se questa cifra è la metà degli investimenti registrati nello stesso mese dell`anno scorso.

I dati dimostrano inoltre una crescita significativa dell’utile reinvestito da parte delle imprese. Da gennaio a novembre del 2015 si è infatti raggiunta la soglia di 590,6 mln. euro, mentre nello stesso periodo del 2014 ci si era fermati a 153,7 mln. euro. Nello stesso periodo, la Banca Centrale ha registrato una riduzione dei fondi che le aziende hanno ricevuto dalle controllanti estere. Per i primi undici mesi del 2015 tale riduzione è stata pari a 111,7 mln. euro.Questo scenario è peraltro molto inusuale, visto che in genere una quota predominante nella struttura degli investimenti è proprio rappresentata dai finanziamenti delle case madri estere. E` stato cosi anche sino al mese di novembre 2014, quando sono arrivati 580,6 mln. euro.

La situazione relativa agli investimenti su base mensile, invece, non appare molto positiva. Secondo i dati preliminari della Banca Nazionale nel mese dei novembre gli investimenti esteri sono stati 96,7 mln.euro, rispetto a 218,8 mln. euro dello stesso mese del 2014. Il che significa una riduzione del 55,8%. Si attende tuttavia che la Banca Nazionale verifichi ulteriormente i dati e li diffonda ufficialmente nelle prossime settimane. Anche gli investimenti esteri effettuati il mese di ottobre 2015 sono minori se raffrontati allo stesso mese del 2014: 62,3 mln. euro a fronte di 125,5 mln.euro.

I dati della Banca Centrale mostrano anche che gli immigrati bulgari che vivono e lavorano permanentemente all`estero inviano somme considerevoli in Bulgaria. Per i primi undici mesi del 2015 hanno inviato 762,7 mln.euro, più o meno la stessa cifr registrata nell’anno precedente. Peraltro, l’ammontare delle rimesse dall’estero è probabilmente ancora più elevato, visto che la Banca Centrale registra solo i flussi ufficiali. Solo nel mese di Novembre i bulgari residenti all’estero hanno inviato in patria 58,5 mln.euro, con un picco di 82,7 mln di euro registrato nel mese di maggio 2015.