Burgas

burgasBurgas è la seconda città sulla costa bulgara del Mar Nero, dopo Varna, e la quarta più grande a livello nazionale. Si trova nella parte orientale della pianura omonima, circondata dai come laghi Burgas, Mandra Atanassovsko ad ovest e baganta dal Mar Nero ad est. Burgas è il principale centro economio, amministrativo e culturale del sud-est della Bulgaria, sede di istituzioni locali, regionali e nazionali. La sua storia risale al regno dell’imperatore Antonino Pio (138-161 dC), quando du costruita la fortezza di “Burgos”, che in seguito ha dato il nome alla città moderna. Nel XVII° secolo, la flotta ottomana si insedio nella zona e venne costruita il porto, che venne utilizzato come base militare. Al giorno d’oggi Burgas si sta sviluppando prepotentemente, specie dal punto di vista culturale e turistico, con moltissimi festival, eventi musicali, manifestazioni folcloristiche, spettacoli teatrali, serate di poesia, rappresentazioni operistiche. Drante i mesi estivi, in particolare, si svolge una delle manifestazioni  più visitati e famose della Bulgaria, denominata “spirit of Burgas”.

Dati economici

Burgas è uno dei principali centri economici e industriali della Bulgaria. Assieme a Sofia è parte della futura rete di trasporto europea TEN-T, che prevede la costruzione di infrastrutture stradali, ferroviarie e lo sviluppo del porto. E proprio l’accesso al Mar Nero rappresenta un fondamentale volano di sviluppo di settori quali la cantieristica, il turismo, la pesca, il commercio internazionale e la produzione del sale. La baia di Burgas e la favorevole posizione geografica, invece,  favoriscono lo sviluppo del settore petrolchimico. Infatti, alcune delle industrie situate nella regione sono uniche e cruciali per l’intera Bulgaria paese: estrazione di prodotti petroliferi, fibre chimiche, materie plastiche e altri prodotti chimici. Le aziende del settore privato sono comunque attive in svariati settori: industria, edilizia, trasporti, commercio. La disponibilità di materie prime, l’aeroporto internazionale e la raffineria sono fattori fondamentali per attirare investitori nella zona. Anche il turismo e il commercio internazionale sono molto sviluppati e la città offre opportunità di carriera e livelli retributivi competitivi con quelli delle altre principali città del paese, Sofia, Plovdiv e Varna. Nella regione si sviluppa oltre il 40% del turismo di massa a livello nazionale, con turisti bulgari e stranieri, probabilmente anche per la vicinanza con la confinante Turchia. La regione è inoltre un centro per la pesca e l’industria di trasformazione del pesce, tanto che tale industria rappresenta una quota elevata, l’80%, a livello nazionale. A tale scopo, nel porto di Burgas è stato costruito uno dei più grandi depositi frigoriferi della Bulgaria. Negli ultimi due anni inoltre è stato eretto nella zona industriale nord un parco industriale e logistico, collegato direttamente all’autostrada Trakia e al porto tramite linea ferroviaria. Il parco, che ha una superificie totale di 238 ettari, mette a  dispone lotti industriali da 2000 metri a 30000 metri alle compagnie straniere che intendono creare siti produttivi. L’investimento finale previsto in tale progetto supera i 10 mln. di euro, con l’obiettivo di dotare Burgas di un centro logistico di livello internazionale.

Rif: “La storia di Burgas” Radka Baleva, Porto di Bourgas, Burgasguide.com, capital.bg, europa.eu, obshtestvo.eu, bulgaro Investment Agency